Come esfoliare il cuoio capelluto?

I problemi del cuoio capelluto possono provocare capelli danneggiati, stanchi, danneggiati dal freddo, grassi, ecc. La soluzione è esfoliare il cuoio capelluto per aumentare la microcircolazione e pulirlo.

Cos’è l’esfoliazione del cuoio capelluto?

Strofinando la pelle, l’azione meccanica di minuscoli grani abrasivi esfolia il cuoio capelluto. L’esfoliazione del cuoio capelluto è uno dei trattamenti che stimolano la pelle a ritrovare il suo splendore. L’obiettivo è di permettere al cuoio capelluto di respirare per garantire una buona crescita dei capelli.

Inumidendo preventivamente i capelli, basta applicare il prodotto parte per parte per effettuare l’esfoliazione. Poi, massaggia delicatamente per qualche minuto quando il prodotto è distribuito su tutti i capelli. Infine, risciacquare con acqua calda. Per purificare il cuoio capelluto senza danneggiarlo, si consiglia di fare un’esfoliazione al mese. Tuttavia, l’esfoliazione delle radici da normali a secche può essere fatta ogni 6 settimane e per le radici grasse può essere fatta due volte al mese.

Quali prodotti dovrei usare per esfoliare il mio cuoio capelluto?

I prodotti utilizzati per esfoliare il cuoio capelluto sul mercato si presentano sotto forma di gelatina, maschera o crema. I clienti possono ottenerli da parrucchieri, negozi specializzati o supermercati. È anche possibile preparare il proprio prodotto per la cura dei capelli.

Per i capelli normali, per esempio, preparare uno scrub con olio vegetale e sale è l’ideale. Per un cuoio capelluto secco, lo zucchero e il miele sono gli ingredienti perfetti per l’esfoliazione. Tuttavia, per evitare il rischio di danneggiare la tintura, le persone con i capelli colorati dovrebbero evitare gli scrub al sale. In caso di pelle sensibile, si preferiscono esfolianti delicati con microsfere, agenti lenitivi e anti-irritanti.

Quali sono i benefici dell’esfoliazione del cuoio capelluto?

In primo luogo, l‘esfoliazione del cuoio capelluto rimuove tutte le impurità accumulate sul cuoio capelluto come le cellule morte e soprattutto i residui di prodotti. Poi, mentre stimola il rinnovamento cellulare, affina anche la struttura della pelle. Inoltre, la penetrazione dei prodotti per capelli è facilitata dallo scrub.

Oltre a questo, assicurando l’eliminazione del sebo in eccesso, l’esfoliazione del cuoio capelluto restituirà volume e lucentezza ai capelli opachi e si sbarazzerà della forfora. La proliferazione batterica è limitata, poiché i pori sono liberati. D’altra parte, lo scrub permette anche di purificare, di dare ossigeno e fa respirare il cuoio capelluto. Infine, favorisce la circolazione del sangue.

Bellezza dei capelli: qual è una buona routine invernale?
I benefici dell’hammam sulla bellezza